Web EXPERT SYSTEM per l'automatizzione delle iscrizioni e della redazione dei calendari sportivi
   

La filosofia web 2.0

John Jan Popovic

È in corso un nuovo modo di fornire il contenuto e servizi. Le società che avranno successo nell'era del Web 2.0 saranno quelle in grado di cambiare le regole del gioco, piuttosto che cercare di tornare alle regole dell'era del software del millennio scorso..

Con l'aumentare del numero degli utenti l'intero sistema  migliora ulteriormente, e questo è uno dei principali concetti della filosofia Web 2.0. Tuttavia solo una impercettibile percentuale di utenti si prenderà l'impegno di aggiungere valore al sistema. la creazione di valore aggiunto diventa un effetto collaterale dell'utilizzo del sistema.

Le società Web 2.0 preimpostano inizialmente il sistema per il concentramento dei dati degli utenti e man mano che lo si utilizza contemporaneamente accresce il valore aggiunto dello stesso.

web 2.0 non fu concepito come un pacchetto software in vendita. Nessuna delle infrastrutture della vecchia industria del software è presente, nessun download, nessuna installazione, solo un continuo aggiornamento e perfezionamento del servizio. Solo utilizzo, nessuna licenza o vendita. Le licenze software dell'era precedente sono diventate obsolete, perchè il software non avrà più bisogno di essere venduto, ma solo utilizzato anche perché il software serve a poco senza l'abilità di raccogliere e manipolare facilmente i dati.

I sistemi web 2.0 non richiede una preparazione altamente qualificata nella gestione del lavoro, addirittura aiuta un operatore non esperto. non sono semplicemente un insieme di strumenti di software, ma è un expert system altamente specializzato. web 2.0 vi aiuta ad ottenere il massimo con il minimo, ed effettuare rapidamente i vostri compiti, collaborando in comunità con i vostri colleghi e utenti

È chiaro che le società Web 2.0 non appartengono allo stesso mondo del software tradizionali come il software IBM, Microsoft, Oracle, SAP, e altre società che iniziarono la loro attività nel XX secolo,  ma è più simile alle applicazioni internet quali Google, Yahoo, eBay, Amazon, e si, aSmallWorld, Plaxo e Wikipedia.

Esempi illustri della filosofia web 2.0

Yahoo mail e Gmail hanno già fornito alcune innovazioni interessanti nelle e-mail , combinando i punti di forza del web (ricerca semplice, accessibile ovunque) con interfacce utenti intuitive.

Con il SKYPE, il futuro è già cominciato: una comunicazione integrata che combina il meglio di email, IM, e telefono cellulare, integrando la telefonia tradizionale alle ricche capacità delle applicazioni web!

Wikipedia, un'enciclopedia online basata sull'inverosimile idea che ciascuna voce possa essere aggiunta da qualsiasi utente web o modificata da qualcun altro, è un esperimento totale di fiducia, che applica alla creazione di contenuti il detto di Eric Raymond che sostiene che "con molti utenti benevolenti ogni bug scomparirà". Wikipedia è già nei  primi cento siti, e molti ritengono che sarà tra i primi dieci a breve. Questo dipinge un mutamento profondo nelle dinamiche della creazione di contenuti!

PLAXO. È facile prevedere che il Web 2.0 trasformerà anche la rubrica dei contatti personali. Una rubrica Web 2.0 considererà la rubrica locale su computer o su telefonino semplicemente una cache dei contatti che, esplicitamente, avete chiesto al sistema di ricordare. Nel frattempo, un agente di sincronizzazione web, tipo Gmail, ricorderà ogni messaggio inviato o ricevuto, ogni indirizzo email e ogni numero di telefono utilizzato e costruirà una tecnica di ricerca all'interno della rete sociale per decidere quale offrire come alternativa quando non viene trovata una risposta nella cache locale. In mancanza di una risposta,  il sistema farà una ricerca nel network sociale più ampio.

I  principi web 2.0 fondamentali

L'opportunità competitiva per i nuovi entranti è di aderire completamente al potenziale di Web 2.0. Le società che avranno successo, creeranno applicazioni che imparano dagli utenti, utilizzando un'architettura collaborativa per costruire un vantaggio competitivo non solo nell'interfaccia software, ma anche nella ricchezza dei dati condivisi.

Esplorando i  principi fondamentali delle società Web 2.0 abbiamo evidenziato alcune delle cardinali caratteristiche del Web 2.0. Gli esempi sopra indicati dimostrano alcuni di questi principi.

  • Servizio accessibile ovunque attraverso internet
  • Nessuna installazione, nessun download
  • Interfacce utenti intuitive
  • Non si richiede una preparazione altamente qualificata nella gestione del lavoro
  • Dati unificati e sempre aggiornati, facilmente  ricuperabili
  • Dati che si migliorano con l'utilizzo da parte degli altri utenti
  • Modelli di business innovativi, ed economicamente non impegnativi per gli utenti
  • Servizi e non pacchetti di software, con una scalabilità efficace dal punto di vista dei costi
  • Dare possibilità agli utenti finali per creare loro contributi per la comunità
  • Assistenza utenti/clienti collaborava, attraverso i forum
  • La soluzione software a un livello superiore rispetto alla sua alternativa tradizionale

Il Web 2.0 rappresenta un mutamento socio-culturale , dove alla base della trasformazione si trova una metamorfosi a volte completa nel modo di comunicare, di risolvere i compiti lavorativi, di fare marketing e vendita.

 



   

 

 

 

 

 

 





 back to top